Carte Di Credito: novità 2017

Sempre più italiani decidono, soprattutto in tempo di crisi e recessione, di usufruire delle carte di credito. Esse servono, infatti, ad avere un ap temporale sul movimento di denaro. Le carte di credito, al contrario delle carte prepagate, non hanno bisogno di ricariche. Esse sono utilizzate per acquistare in totale libertà fino ad un massimale stabilito insieme all’istituto di credito o banca rilasciante.

Come si può richiedere?

Recandosi nella banca o nell’istituto di credito dove siamo titolari di almeno un conto corrente. Difatti, questo è prerogativa essenziale affinché la carta possa essere richiesta. Inoltre non si devono avere grossi debiti pendenti sul proprio profilo finanziario. La carta di credito è essenzialmente possibile richiederla in qualsiasi modo, si può trovare qualsiasi informazione negli uffici della propria banca.

Quali sono le carte di credito esistenti?

Le carte di credito in circolazione sonno innumerevoli, quindi sarebbe quasi inutile elencarle. Ci ridurremmo ad un mero elenco pubblicitario che non servirebbe a schiarirvi le idee. Innanzitutto è opportuno comprendere che sono due i circuiti che muovono i soldi attraverso le transazioni su carta. Ne sono nati altri ma sono davvero poco utilizzati: Visa e Mastercard.

Differenze tra carte di credito Visa e Mastercard

Premettiamo che nonostante siano due circuiti differenti, le differenze ad oggi sono davvero minime. Anzi, a parte qualche piccola particolarità possiamo affermare che sia Visa, Mastercard offrono gli stessi servizi. Qualche decina di anni fa potevano esserci differenti abissali tra i due circuiti. Un terzo circuito è Amex di American Express, molto esclusivo e costoso.

Visa: Una joint venture con sede a San Francisco. Essa è formata da un gigantesco numero di istituzioni finanziare che, siglando un accordo unico, hanno deciso di creare il Visa International Service Association. Questa joint venture è leader del mercato, detiene infatti il 54% di tutte le carte di credito e debito rilasciate.

Le condizioni contrattuali del rilascio della carta di credito non dipendono assolutamente da Visa. Queste dipendono dall’istituto che deve rilasciarvi la carta. Quindi, può cambiare da istituto ad istituto. Con la carta Visa Oro è possibile richiedere fino a 1.500 euro ogni mese di credito.

Banca Sella: propone una sua carta Visa con un costo annuo di 8 euro all’anno. Molto economica e di qualità buona.

ING Direct: abbinata con Conto Arancio, è una Carta Visa con un costo annuo di 6 euro all’anno.

WeBank: la possono richiedere tutti i correntisti di WeBank, questa carta di credito costa circa 6 euro all’anno

Mastercard: organizzazione di 25.000 istituzioni finanziarie. Fu creata dalla United California Bank. È un circuito utilizzato da tutte le banche d’Italia.

Deutsche Bank: Porsche Card= costosa, circa 222 euro all’anno, serve tutti i clienti Porsche. Essa è molto interessante, perché si possono stipulare accordi di spesa molti alti.

Carta BNL Classic= rilasciata a tutti i clienti con conti negli istituti di credito BNL BNP Paribas. Il costo annuale della carta è di 36,4 euro.

Carta Montepaschi Classic= rilasciata ai clienti Monte dei Paschi di Siena. Essa ha un costo annuale di 42 euro annuali.

Flexia= la carta di credito di ogni correntista Unicredit. È la più richiesta dell’istituto. Essa ha un costo annuale di circa 42 euro ed è molto utile, limiti di spesa elevati.

Abbiamo analizzato le principali carte di credito in circolazione in tutta Italia.

È chiaro che ce ne sono altre centinaia ma starle ad elencare sarebbe inutile. Infatti, ci basti recarci in un istituto di credito per richiedere maggiori informazioni. Inoltre, i contratti stipulati all’interno della banca per la richiesta di una carta di credito può variare da cliente a cliente.

Quelli riportati sono gli standard che generalmente si adattano ai vari correntisti delle più svariate banche. Il prezzo annuale della carta di credito dipende da quella che viene definita in gergo potenza di credito, ovvero dal tetto massimo utilizzabile dal cliente.

Dbeasy carte di credito

Novità Dbeasy carte di credito, le offerte migliori

L’offerta carte di credito Deutsche Bank Deutsche Bank è uno dei principali operatori sul mercato finanziario in Italia. Molto attivo nel settore del credito al consumo, Deutsche Bank è stato il primo in Italia ad emettere le carte di credito…

0 Comments / 21 View / settembre 20, 2017

prestiti personali senza busta paga findomestic

Perché scegliere i prestiti personali senza busta paga Findomestic

Cosa sono i prestiti senza busta paga Chi può richiedere i prestiti personali senza busta paga Findomestic? I prestiti senza busta paga sono finanziamenti rivolti a quanti non dispongono di un contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato. In linea…

0 Comments / 38 View / marzo 27, 2017

Prestiti per casalinghe senza busta paga e senza garante

Conti correnti più convenienti: chi offre le condizioni migliori? Offerte 2017

Chi cerca i conti correnti più convenienti punta su una generica riduzione dei costi, ma questa non è la sola variabile da considerare. Conviene quindi passare in rassegna le singole voci di spesa per avere così un quadro degli istituti…

0 Comments / 2 View / febbraio 8, 2017

conto corrente giovani

Conto corrente giovani: scopri le offerte del momento e risparmia

Il conto corrente giovani è uno strumento molto utile per chi vuole cominciare a mettere da parte i propri risparmi ottimizzando le spese. Sono diversi gli istituti di credito che mettono a disposizione prodotti di questo genere. Vediamo le migliori…

0 Comments / 0 View / febbraio 7, 2017

Imposta di bollo conto corrente

Imposta di bollo conto corrente: a quanto corrisponde e quando viene applicata

L’imposta di bollo conto corrente è una voce di spesa che ha iniziato ad essere applicata nel 2012. Si tratta di un onere a carico dei titolari di conti, a prescindere che siano persone fisiche o giuridiche. A quanto ammonta…

0 Comments / 0 View / febbraio 6, 2017

Conto corrente per minorenni: breve guida su requisiti e modalità

Conto corrente per minorenni: breve guida su requisiti e modalità

Il conto corrente per minorenni è uno strumento ormai molto diffuso che può rivelarsi anche utile per quel che concerne l’educazione al risparmio dei più giovani. Conto corrente per giovanissimi: le tipologie disponibili Quando si parla di conto corrente per…

0 Comments / 1 View / dicembre 7, 2016

Cosa vuol dire conto corrente bloccato

Cosa vuol dire conto corrente bloccato? Cosa può fare il correntista

La gestione del conto è fondamentale. Questo strumento, essenziale per il controllo delle spese, costituisce un ausilio essenziale per la nostra quotidianità. Alla luce di tale aspetto è utile capire cosa vuol dire conto corrente bloccato. Blocco del conto corrente:…

0 Comments / 11 View / novembre 28, 2016

quale conto corrente online aprire

Quale conto corrente online aprire? Guida alle offerte

Oggi è essenziale avere un conto corrente al quale appoggiarsi per i propri risparmi e per la gestione delle spese. Grazie all’home banking è anche molto più semplice la gestione generale, motivo per cui è sempre più utile chiedersi quale…

0 Comments / 0 View / novembre 21, 2016

Quando chiudere un conto corrente

Quando chiudere un conto corrente: tutte le informazioni tecniche

Quando chiudere un conto corrente? Rispondere a questa domanda con un riferimento unico è impossibile. Tutto è infatti legato alle esigenze del singolo cliente e ai suoi obiettivi. Chiusura di un conto corrente: ecco come richiederla Più che chiedersi quando…

0 Comments / 0 View / novembre 18, 2016

carta prepagata con codice iban

Carta prepagata con codice IBAN: i vantaggi delle migliori offerte

La carta prepagata con codice IBAN è un prodotto che permette di avvalersi di diversi vantaggi. Il più importante è senza dubbio la possibilità di ricevere bonifici, di effettuarli e di accreditare lo stipendio. Grazie alla carta conto è inoltre…

0 Comments / 1 View / novembre 14, 2016