Conto Deposito

Conto deposito cos’è e come funziona

Che cos’è il conto deposito? Quando si parla di conto deposito si fa riferimento a un tipo particolare di conto ad operatività limitata che consente di custodire il proprio denaro in banca, facendo fruttare al massimo i propri risparmi.

È possibile versare i soldi sul conto deposito avendo la certezza di disporre un sistema affidabile e sicuro, con un tasso di interesse maggiore di quelli previsti per i tradizionali conti correnti.

Questo perché la logica alla base di un conto deposito prevede che a fronte di una scarsa mobilità del denaro depositato, la banca consegue in modo stabile un capitale da ridistribuire. Di conseguenza potremmo usufruire di interessi più elevati rispetto a un normale conto corrente.

Tuttavia la principale differenza tra i tradizionali conti correnti e i conti deposito è che i primi possono esistere autonomamente, mentre i secondi hanno bisogno di un conto corrente di appoggio.

Non è possibile infatti prelevare direttamente da un conto deposito. Il titolare che desidera ritirare il denaro in giacenza deve trasferire la somma dal conto deposito al conto corrente e ritirare poi da quest’ultimo. Allo stesso modo anche i versamenti sul conto deposito devono passare dal conto corrente di appoggio.

Definizione

Un conto deposito è quindi un conto corrente bancario che ha lo scopo di fruttare interessi elevati sul patrimonio investito, ovviamente per far questo è un pò limitato nelle proprie funzionalità, in quanto vi sono opzioni di vincolo, ma i vantaggi che si hanno in termini economici e di investimento sono veramente molteplici.

Conto deposito libero o vincolato: quali le differenze nel 2017

Banche e finanziarie offrono varie forme di conto deposito, che normalmente si distinguono in due macro categorie: il conto deposito libero e il conto deposito vincolo. Vediamo quali sono le differenze.

Sottoscrivendo un conto deposito vincolato l’investitore si impegna a lasciare in giacenza una certa somma per un determinato periodo. Gli interessi sono corrisposti al tasso di interesse definito da contratto per il periodo di durata del vincolo. La liquidazione degli interessi può avvenire alla scadenza del contratto, alla firma del contratto o periodicamente seguendo scadenze predefinite.

Se il correntista decide di ritirare la somma depositata prima della naturale scadenza del contratto è soggetto all’applicazione di una penale da parte della banca. Tuttavia nella maggior parte dei casi l’istituto non richiede il pagamento di una penale ma si limita a non corrispondere gli interessi o ad applicare un tasso di rendimento inferiore a quello previsto se si fossero rispettati i termini del contratto.

Per quanto riguarda il conto deposito libero, questo è una tipologia di prodotto che non obbliga il titolare a vincolare i propri risparmi. Le somme in giacenza restano sempre a disposizione del cliente, che può decidere di ritirarle in qualunque momento.

Un vantaggio non indifferente, ma che comporta l’applicazione di un tasso di rendimento inferiore a quello previsto per i conti deposto vincolati. Gli interessi maturati sono corrisposti con cadenza annuale in base alla giacenza media del conto.

Per capire come trovare la migliore offerte, maggiori informazioni sono disponibili all’interno del sito il miglior conto deposito http://www.ilmigliorcontodeposito.com

La copertura del Fondo Interbancario di Tutela

Il conto deposito libero rappresenta dunque una soluzione ideale per chi non vuole rinunciare alla possibilità di accedere in ogni momento al proprio denaro, ottenendo un rendimento maggiore di quello che si potrebbe ottenere lasciando il proprio denaro su un tradizionale conto corrente.

Per quanto riguarda la sicurezza è fondamentale ricordare che i conti deposito sono coperti da Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi (FITD), l’Istituzione costituita per garantire i correntisti delle banche italiane. La normativa vigente stabilisce l’obbligo per le tutte le banche italiane di aderire al fondo e prevede una copertura fino ad un massimo di 100 mila euro per ciascun correntista.

Di conseguenza anche in caso di fallimento della banca il correntista ha la garanzia di rientrare in possesso del capitale investito nel conto deposito. Per quanto riguarda i costi, in linea di massima i conti deposito non prevedono spese di apertura né di gestione.

Il Conto Deposito Vincolato

Il conto vincolato è la categoria che offre il rendimento maggiore proprio perché non si può usufruire del denaro versato fino allo scadere del vincolo a meno del pagamento di una penale alla banca o se si rinuncia agli interessi maturati fino a quel momento.

Potrai scegliere di vincolare parte dei tuoi fondi per  6 12 18 24 o 36 mesi ed avere così ancora più interessi, ad esempio il conto su IBL Libero garantisce un rendimento lordo dell’1 25% per importi fino a 1 milione di euro. Il vincolo come già detto può durare pochi mesi per esempio 3 ma anche alcuni anni.

In www.conto-deposito.it potrai quindi trovare tutte le informazioni inerenti questa tipologia di conti spiegati con il massimo dettaglio.

Se stai cercando quindi come funziona un conto di deposito, o la guida dei conti deposito o ancora le novità sui differenti conti o i conti migliori in questo portale troverai veramente tutto.

Confronto Conti Deposito Online 2017

Scegli il conto più vantaggioso che fa al caso tuo. Il Conto Deposito è una particolare tipologia di conto che ti permette di custodire in banca il tuo denaro e di far fruttare i tuoi risparmi al meglio.

Il conto deposito si distingue dal classico conto corrente in quanto la finalità principale ed unica è quella di garantire elevati rendimenti sul tuo capitale depositato.

Come il conto corrente, ovviamente anche il conto deposito può essere aperto sia online che offline e per il 2017 sono previste numerose novità.

Se ancora non hai trovato il conto deposito che fa al caso tuo, in questo portale ti forniremo le migliori offerte, potrai così richiederlo direttamente tramite una semplice richiesta, e gli operatori ti contatteranno quanto prima.

La richiesta del preventivo online per l’apertura del conto è  gratuita e non impegnativa.

Ovviamente successivamente di dovrà procedere alla firma del contratto, ma questo soltanto in una seconda fase di apertura del conto.