News

Migliori mutui per ristrutturazione 2018, ecco chi li eroga


Come trovare i migliori mutui per la ristrutturazione della casa

Grazie agli incentivi fiscali che sono stati prorogati anche per il 2018, quanti desiderano ristrutturare la casa possono non solo contare sulle offerte mutui per ristrutturazione ma anche sulle condizioni vantaggiose assicurate dalle detrazioni fiscali.

Poiché il mercato mutui non dovrebbe presentare particolari variazioni, nel corso del 2018 sarà ancora possibile beneficiare delle condizioni agevolate applicate dalle banche e le società finanziarie.

Ma come trovare le offerte migliori? Per quanti sono alla ricerca dei finanziamenti più vantaggiosi la soluzione migliore è rappresentata dai comparatori online. È possibile infatti utilizzare uno dei tanti portali online per trovare le offerte che meglio soddisfano le proprie esigenze.

Per farlo è sufficiente inserire nel form di simulazione i dati del finanziamento che si desidera sottoscrivere e alcuni dati relativi al richiedente (impiego, reddito mensile, ecc.). Vediamo quindi quali sono le offerte di mutui ristrutturazione più interessanti del momento.

Migliori mutui ristrutturazione casa 2018

Tra le soluzioni di mutui per ristrutturazione più interessanti del momento ricordiamo Mutuo BancoPosta Ristrutturazione. Finanziamento pensato per quanti desiderano affrontare le spese collegate a lavori importanti per la ristrutturazione sia della prima che della seconda casa.

Il mutuo permette di sostenere tutti i corsi collegati alla ristrutturazione della casa. L’importo finanziabile non può però eccedere il 40% del valore attribuito all’immobile. Quanti desiderano proteggersi da eventuali imprevisti possono collegare il finanziamento ad un’apposita polizza assicurativa.

Molto interessante anche l’offerta Mutuo Domus di Intesa San Paolo. In questo caso è possibile ottenere somme fino all’80% dei lavori preventivati per la ristrutturazione della casa. Il limite fissato per l’importo è pari a 100 mila euro. Il rimborso può estendersi per un massimo di 30 anni e il tasso di interesse può essere fisso oppure variabile.

Ricordiamo infine i mutui per ristrutturazione Inpdap. Prodotti che sono concessi esclusivamente ai dipendenti e i pensionati pubblici da parte dell’Inpdap. La somma massima finanziabile è pari a 150 mila euro e non è possibile eccedere il 40% del valore immobiliare. Il tasso è fisso o variabile. Trattandosi di finanziamenti concessi dall’Inpdap, questi prodotti presentano condizioni particolarmente agevolate.

News
Come ottenere prestiti personali a segnalati Crif nel 2017
News
Confronto prestiti on line preventivi, come trovare il finanziamento migliore
News
Credito al consumo in risalita: dati e offerte