News

Scopri come trovare mutui più convenienti del momento


Come riconoscere i mutui migliori

È meglio il tasso fisso o variabile? A quale istituto rivolgersi? Queste sono solo alcune delle domande che si pongono quanti sono alla ricerca di un mutuo. Ma come ottenere i prodotti migliori? In questo articolo vedremo quali sono i fattori da considerare per trovare i mutui più convenienti del momento.

Scegliere un mutuo non è facile. Sono molti infatti i dati da valutare e quella dei finanziamenti ipotecari si presenta come una tematica ostica caratterizzata da terminologie tecniche che non sempre il consumatore medio conosce.

In questo approfondimento vedremo quindi quali sono i principali fattori da prendere in considerazione per valutare e confrontare le varie offerte di mutuo presenti sul mercato.

Mutuo più conveniente in base al Taeg

Per stabilire quali sono i mutui più convenienti è necessario innanzitutto conoscere il costo di ogni offerta. Operazione che può sembrare complessa, ma in realtà è piuttosto semplice da compiere.

Il costo del mutuo è rappresentato da tutte le spese che il beneficiario dovrà sostenere in seguito alla concessione del mutuo. Quando si parla di costo del mutuo quindi non si fa riferimento solo agli interessi maturati sul capitale concesso, ma anche alle altre spese applicate al finanziamento da quelle per l’incasso della rata ai costi di istruttoria della pratica.

Ma come capire qual è il costo di un mutuo? è sufficiente prendere in considerazione il valore del Taeg. Si tratta del Tasso Annuo Effettivo Globale. Noto anche come Indicatore Sintetico di Costo, il Taeg viene espresso in percentuale e rappresenta il costo complessivo del finanziamento su base annua.

Per il calcolo de Taeg sono presi in esame gli interessi e tutte le spese accessorie obbligatorie che sono a carico del richiedente. Tuttavia è necessario ricordare che vi sono alcune voci di spesa escluse dal Taeg. Si tratta di costi accessori facoltativi. Tra questi ricordiamo le spese notarili e quelle relative alle eventuali polizze assicurative facoltative (le coperture obbligatorie sono comprese nel Taeg).

Come mettere mutui a confronto

Chi desidera conoscere il costo reale di un finanziamento deve quindi fare riferimento al Taeg. Il tasso si presta particolarmente bene anche per il confronto di più offerte. In linea di massima, per trovare i mutui più convenienti sarà sufficiente confrontare i Taeg. Fermo restando che vi possono essere spese non incluse nel calcolo del tasso che possono impattare in modo sensibile sul costo complessivo del finanziamento.

Prima di sottoscrivere un finanziamento infine è consigliabile richiedere alla banca mutuante il Pies. Si tratta del Prospetto informativo europeo standardizzato, documento in cui sono riportate tutte le informazioni del mutuo che l’istituto vi sta offrendo. Ricordiamo che la banca è obbligata per legge a fornire il suddetto prospetto.

News
Prestiti personali sicuri: scopri come evitare le truffe
News
Banca Etruria: modifiche della Legge Bancaria 2016
News
Quali sono le ultime novità nel campo dei finanziamenti online 2013?