Prestiti INPS 2018 Pensionati e Dipendenti

Prestiti INPS 2018 pensionati e dipendenti: cosa sono, come richiederli, come calcolare

Se si è dipendenti o pensionati si può richiedere un prestito INPS. Questo viene concesso a condizioni di tasso agevolato e rappresenta una risorsa importante in tempi di crisi economica o per affrontare una spesa importante. I prestiti sono erogati dall’INPS stesso o da istituti di credito convenzionati, ai dipendenti o pensionati iscritti ad una gestione INPS. A seconda del tipo di gestione o fondo varia il tipo di prestito concesso.

Conoscere i prestiti INPS

I prestiti INPS sono concessi secondo diverse tipologie:

  • piccoli prestiti gestione assistenza magistrale
  • piccoli prestiti gestione fondo credito poste italiane
  • prestiti in forma di anticipazione vecchio e nuovo fondo mutualità
  • piccoli prestiti gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • prestiti pluriennali garantiti gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • prestiti pluriennali diretti della gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali
  • prestiti pluriennali diretti gestione fondo credito poste italiane

Ognuno di questi tipi di prestiti è indirizzato ad un determinato target e viene erogato a condizioni diverse.

Requisiti per richiedere un prestito INPS

Per richiedere un prestito INPS si deve essere lavoratori o pensionati pubblici iscritti alla gestione dipendenti pubblici. I lavoratori possono avvalersi del prestito erogato dall’INPS o da altri Istituti convenzionati. I pensionati possono ricevere un piccolo prestito personale o un prestito personale diretto. Per tutti i casi occorre presentare domanda all’inps.

Come presentare domanda per richiedere un piccolo prestito INPS

Il piccolo prestito è un finanziamento erogato dall’INPS a lavoratori e pensionati ad un tasso agevolato. Per ricevere il prestito va presentata domanda alla propria Amministrazione, i pensionati invece possono presentare domanda online tramite PIN INPS o tramite CAF o intermediari autorizzati. Il piccolo prestito è rimborsabile in 1 anno.

Come calcolare rata ed interessi del piccolo prestito

Per il calcolo della rata del rimborso i pensionati ed i dipendenti hanno a disposizione il nuovo prontuario della rata del piccolo prestito. Al piccolo prestito viene assegnato il tasso d’interesse del 4,25%.

Come ricevere prestiti pluriennali requisiti INPS

I prestiti pluriennali requisiti INPS sono erogati a dipendenti e pensionati dietro istanza motivata del motivo per cui si richiede il prestito. La domanda va presentata documentata. Il prestito può essere erogato con rate della durata di 5 o 10 anni. Per accedere al prestito si deve avere un contratto a tempo indeterminato o se è a tempo determinato restituire il finanziamento prima della scadenza contrattuale. I pensionati possono presentare domanda online mentre i dipendenti devono farlo presso l’amministrazione di appartenenza. Per il calcolo della rata si applicherà il tasso d’interesse del 3,50%. La rata mensile non può essere superiore di un quinto dello stipendio o pensione erogati al momento. I prestiti INPS sono un valido mezzo per fare fronte a situazioni d’emergenza.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate