Guide

Bnl home banking: le funzioni a disposizione dei clienti


Bnl Home Banking Mobile: non solo su Pc

La diffusione delle tecnologie informatiche ha semplificato la vita di tutti noi non solo dal punto di vista professionale ma anche burocratico. Ciò è vero anche e soprattutto per quanto riguarda il rapporto con le banche. Niente più file agli sportelli, o quasi: oggi la stragrande maggioranza degli istituti offre ai propri clienti un servizio di online banking, che consente di monitorare i propri conti o addirittura operare con pochi semplici clic, anche da casa.

La Banca Nazionale del Lavoro, che fa parte del Gruppo BNP Paribas, offre questa possibilità. Cosa si può dire di Bnl Home Banking? E’ veramente all’altezza della concorrenza? Almeno dal punto di vista delle funzionalità, la risposta è sì.

È possibile accedere ai servizi informativi, con i quali l’utente può visionare le informazioni sul proprio conto, sui propri prestiti e così via. È fornita anche l’opportunità di accedere ai servizi operativi, che consente all’utente di gestire la parte operativa, proprio come se fosse davanti allo sportello di una filiale (es. erogare un pagamento).

Bnl home banking privati: garanzie

Anche in termini di sicurezza Bnl Home Banking offre diverse garanzie. La particolarità è che gli elementi finalizzati a garantire la sicurezza sono due e non tre. Oltre al numero cliente e il Pin, che rappresentano lo standard per i servizi online della maggior parte delle banche, viene assegnato all’utente anche la Pass Bnl, una ulteriore password (alfanumerica).

Qual è la sua funzione? Bnl ha deciso di applicare due metodi di accesso distinti, uno per i servizi informativi e l’altro per le disposizioni operative. Nel primo caso è necessario il numero cliente e il Pin, nel secondo caso si utilizzano il numero cliente e la Pass Bnl.

Insomma, Bnl offre un motivo in più per sentirsi sicuri. L’iniziativa è apprezzabile, dal momento che è possibile operare anche da smartphone e tablet, che sono notoriamente meno inviolabili del classico pc.

Bnl Internet Banking: importante in ottica finanziamento

Bnl Home Banking è una iniziativa che è stata realizzata anche in una prospettiva di marketing, non c’è dubbio. Lo scopo, tra gli altri, è infatti quello di attirare i clienti verso l’offerta di finanziamento più importante della Banca Nazionale del Lavoro: il prestito In Novo.

In Novo è un prestito personale, il cui importo può andare da 5.000 euro a 100.000 euro. La parola d’ordine è praticità: il tasso è fisso, la fase di istruttoria è rapida e semplificata, la rata è sostenibile ed è adattata alle capacità di rimborso del richiedente. È concessa inoltre la possibilità di sospendere il pagamento della rata (fino a tre rate consecutive, per un massimo di tre volto nel corso di tutto il periodo di rimborso). Si può infine richiedere informazioni circa un eventuale rifinanziamento già dopo sei mesi dalla prima rata.

Mobile Payment BNL

Con il servizio di Mobile Payment “YouPass BNL” si da la possbiilità al cliente di effettuare pagamenti, gestire le proprie carte virtuali memorizzate sulla SIM, registrare carte fedeltà e gestire le spese per un miglior bilancio personale. Il servizio si avvale della piattaforma EasyPay di SIA per i pagamenti elettronici e i clienti BNL potranno caricare, in formato elettronico, sulla propria SIM NFC di TIM una qualsiasi carta di credito MasterCard emessa dalla Banca, inclusa la prepagata “Innovo YouPass”. Tutto questo grazie all’accordo tra la banca e Telecom Italia.

Guide
Interessi libretto postale: tutte le informazioni per chi vuole investire
Guide
Guida prestiti personali: come evitare le truffe?
Informazioni
Mutui per liquidità 2016: le migliori offerte