Cessione del Quinto:le migliori offerte

Migliore soluzione di prestito con cessione del quinto

Per trovare l’offerta di prestito su cessione del quinto più conveniente è consigliabile confrontare le varie proposte di banche e società finanziarie. A tal proposito possono risultare utili i portali di comparazione presenti sulla Rete.

Ricordiamo che dipendenti e pensionati pubblici possono beneficiare dei prestiti agevolati Inps ex Inpdap. Linee di credito concesse dall’Inps a condizioni agevolate, con tassi di interesse vantaggiosi, e che si attestano tra i prodotti più convenienti del mercato.

Le condizioni particolarmente vantaggiose applicate ai prestiti ex Inpdap sono merito di una concessione diretta da parte dell’Inps, che non richiede quindi l’intervento di banche o finanziarie.

I dipendenti pubblici possono richiedere anche i prestiti Inps ex Inpdap garantiti. Finanziamenti su cessione del quinto concessi da banche o finanziarie convenzionate con l’Istituto, che godono di una garanzia fornita dall’Inps. Anche in questo caso le condizioni sono agevolate, in virtù degli accordi stipulati dalla Gestione ex Inpdap dell’Inps con la banca coinvolta.

Preventivo cessione del quinto: i migliori Istituti bancari e finanziarie

La maggior parte degli istituti di credito eroga prestiti su cessione del quinto a lavoratori dipendenti e pensionati. Alcune banche accordano ai pensionati Inps condizioni vantaggiose in virtù degli accordi sottoscritti con l’Istituto di previdenza. L’elenco completo delle banche convenzionate è disponibile sul sito ufficiale dell’ente previdenziale.

Vi sono poi istituti di credito che hanno stipulato convenzioni con Amministrazioni pubbliche, enti statali e aziende private al fine di garantire ai dipendenti un accesso al credito a condizioni vantaggiose.

Per quanto riguarda i prestiti ai pensionati ricordiamo che, sebbene la normativa vigente preveda la possibilità di ottenere finanziamenti fino ai 90 anni, è raro trovare prestiti accessibili a chi ha superato gli 80 anni. Questo accade perché le compagnie assicurative sono restie a concedere la garanzia su prestiti accordati a soggetti ultraottantenni, considerati operazioni ad alto rischio.

Tra le innumerevoli forme di prestito che banche, agenzie finanziarie e istituti di credito propongono ai richiedenti, la Cessione del Quinto rientra di sicuro tra le più convenienti tra chi, in qualità di dipendente di un’impresa statale, parastatale o privata, oltre che di pensionato, ha reddito fisso dimostrabile a busta paga o tramite cedolino per la pensione.

Capitolo a parte lo meritano i lavoratori autonomi e i liberi professionisti. Questi, essendo senza busta paga, hanno qualche complicazione in più da affrontare nel corso dell’intero iter burocratico con cui il finanziamento viene concesso.

Di conseguenza, le condizioni di accesso all’importo economico richiesto risultano molto più difficili, rispetto alle altre categorie. Inoltre, non tutti gli enti creditori decidono di erogare il prestito.

Pertanto, nell’ottica della ricerca della Cessione del Quinto più conveniente, intendiamo proporre al lettore tutte le migliori offerte, attualmente disponibili in un settore altamente competitivo come quello dei prestiti.

Cessione del Quinto: l’offerta di Compass

Compass, società finanziaria facente parte dello storico gruppo bancario Mediobanca, è specializzata dal 1960 nell’erogazione di prestiti, personali e finalizzati, oltre che nella Cessione del Quinto.

L’offerta commerciale di quello che è a tutti gli effetti uno degli operatori leader del mercato del credito al consumo non è altro che l’erogazione di un finanziamento, fatto su misura per le molteplici esigenze dei clienti, in particolar modo, come abbiamo visto di dipendenti di imprese pubbliche, parastatali e private.

In cambio del 20% al netto delle entrate, Compass ti consente di richiedere un finanziamento di un importo pari massimo a 75.000 euro.

I vantaggi? Tantissimi. Non è richiesto un garante, in quanto è il tuo stipendio o la tua pensione a fungere da garanzia. Il piano di ammortamento ha una durata massima di 120 mesi: ergo, il rimborso potrà avvenire in 10 anni, a fronte del pagamento di piccole rate, naturalmente fisse, per l’intera durata del rimborso. Di spese di intermediazione, poi, con Compass non ve ne sono.

Precisiamo che per i pensionati, la richiesta è possibile anche per chi ha superato i 70 anni di età( occorre fissare però un appuntamento nella Filiale più vicina) e che ci sono tassi in convenzione INPS. Per tutte le categorie, la Cessione del Quinto di Compass è erogabile come presti anche a fronte di disguidi finanziari in passato o se in corso ci sono ulteriori finanziamenti.

Un esempio di Cessione del Quinto di Compass si rivelerà utile per comprendere se come proposta commerciale, la suddetta può fare al caso tuo.

Per un finanziamento di importo pari a 10.000 euro, puoi optare per un piano di rimborso ad esempio di 69 fino a 81 rate mensili di importo pari a 180 euro. Fino a quanto un consulente Compass non avrà effettuato un’accurata valutazione della tua richiesta di finanziamento, ci limitiamo a dire che il TAN va dal 5,90% al 10,90%, mentre il TAEG va dal 6,97% sino al 12,33%.

Cessione del Quinto: l’offerta di Agos Ducato

Agos Ducato S.p.A. è, a livello nazionale, una delle più rinomate agenzie finanziarie, specializzate nella concessione di prestiti e nell’erogazione di soluzioni di credito al consumo, particolarmente vantaggiose sia per i privati che per le famiglie che intendono realizzare un obiettivo, concretizzare un sogno o più semplicemente acquistare beni e servizi. La Cessione del Quinto di Agos Ducato è una delle migliori per condizioni nell’intero Paese.

I vantaggi? Non si richiede la presenza di un soggetto coobbligato.

E’ poi possibile richiedere importi rimborsabili per un massimo di 30.000 euro attraverso un piano di ammortamento della durata di 10 anni che prevede piccole e pratiche rate mensili. In qualità di richiedente, se lo reputi opportuno, Agos Ducato S.p.A. ti propone la possibilità di presentare domanda per richiedere un anticipo sull’intero finanziamento.

Va detto che poi sono a carico di Agos Ducato S.p.A. le polizze di sicurezza stipulate a rischio dell’impiego e a rischio della vita.

Il pagamento del premi è interamente a carico dell’agenzia finanziaria. Anche in questo caso, infine, la Cessione del Quinto può essere concessa anche se in quanto richiedente, in passato sei stato protestato o cattivo pagatore, o ancora se hai ottenuto un ulteriore finanziamento.

Ecco un esempio di Cessione del Quinto di Agos Ducato S.p.A.

A fronte della richiesta di un importo del valore pari a 25.000 euro e di un piano di rimborso pari a 60 mesi, la rata che dovrai affrontare sarà di 503,80 euro con TAN del 6,91% e TAG dell’8,25%.

Cessione del Quinto: l’offerta di Banco Santander

Anche Banco Santander, composto da istituti di credito principalmente europei ed americani, propone vantaggiose condizioni quando si tratta di erogare un prestito attraverso la Cessione del Quinto. Chi può richiederla? Dipendenti pubblici e dipendenti privati di età dai 18 ai 62 anni ed assunzione con contratto di lavoro a tempo indeterminato e pensionati con età massima di 82 anni (tra le soglie più alte in assoluto) e pensione minima corrispondente a 501,89 euro.

Cessione del Quinto: l’offerta di UniCredit S.p.A.

Il secondo gruppo bancario in Italia propone tutta una serie di proposte convenienti in riferimento alla Cessione del Quinto, particolarmente degne di attenzione. Semplicità e flessibilità sono le due parole chiave che meglio di ogni altra descrivono la Cessione del Quinto di Unicredit S.p.A. Non occorrono né garanzie di tipo patrimoniale o di natura immobiliare, né tanto meno giustificativi a fronte della richiesta.

Chi può richiedere questa forma di prestito? Solo ed esclusivamente lavoratori assunti con contratto di tempo indeterminato presso aziende pubbliche, imprese private e pensionati. Per i dipendenti pubblici, l’importo massimo concedibile è pari a 72.000 euro; per i dipendenti privati è pari a 49.000 euro; infine, per i pensionati, in convenzione INPS, corrisponde a 69.000 euro. La velocità di chiusura delle operazioni è notevole.

In quattro ore, nei giorni lavorativi, un consulente UniCredit si metterà in contatto con te, una volta che avrai inviato la tua richiesta di preventivo direttamente dal servizio online presente nella homepage del sito web.

Cessione del Quinto: l’offerta di Intesa San Paolo S.p.A.

L’istituto bancario numero uno in Italia, sia per capitalizzazione che per quota di mercato, nonché per numero di sportelli, non poteva non proporre interessanti varianti in riferimento alla Cessione del Quinto.

Per i pensionati, la soglia massima di età di erogazione del prestito, come nel caso di Banco Santander, è di 82 anni. Il vantaggio di questa proposta commerciale? Zero spese di istruttoria, totale assenza di costi di commissione, non si paga l’imposta di bollo e sia l’invio dei documenti cartacei che quello online è gratuito.

Un esempio di Cessione del Quinto, di Intesa San Paolo S.p.A. ti farà capire se è questa la proposta commerciale mirata al reale soddisfacimento delle tue effettive esigenze. A fronte di un finanziamento del valore di 10.000 euro per una durata del piano di ammortamento corrispondente a 60 mesi, le rate da versare corrisponderanno a 199 euro al mese. TAN e TAEG sono del 6,95% e del 7,29%.

Conclusioni

La Cessione del Quinto rientra nella lista delle offerte di prestito veloci più convenienti, specie per chi ha entrate fisse. I documenti da consegnare sono sempre gli stessi: documento d’identità, codice fiscale, busta paga o certificazione unica.

La rata viene versata in automatico al soggetto creditore. A fare tutto ci pensa il datore di lavoro o l’ente pensionistico. Perciò, di possibilità di incappare in problemi di natura burocratica o in dimenticanze del pagamento di una rata non ce ne sono. Poco, ma sicuro! Inoltre, tutto sommato, la rata da pagare è sempre costante. Quindi, a fine mese, sai già quanto ti resta al netto e puoi programmare al meglio le tue spese.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate