Expo Consumatori 4.0: CRIF interviene alla tavola rotonda sulla sostenibilità consumerista

Presentazione EXPO consumatori 4.0

EXPO Consumatori 4.0 quest’anno si è svolto nella capitale Romana nel mese di maggio, con oltre 80 partecipanti.
In questo momento la popolazione italiana è stanca di tante situazioni venutesi a creare nell’ultimo decennio e
l’obiettivo comune di questi luminari è stato fare il punto della situazione e guardare ad un lungimirante e felice futuro, con soluzioni innovative.

Chi vi ha partecipato?

All’incontro avvenuto nell’Auditorium Parco della Musica hanno partecipato insegnanti, imprese, figure politiche e l’associazione dei consumatori.
Nonostante quello che si possa pensare, non è stato il solito incontro di tante parole e pochi fatti, infatti oltre a dibattiti costruttivi sono state organizzate rappresentazioni e spettacoli.
Nell’ultima giornata i bambini hanno avuto spazio in una rappresentazione teatrale che aveva come argomento principali i rifiuti e l’inquinamento che portano alla terra e all’aria.

Di cosa si è discusso?

Gli argomenti trattati sono stati molteplici, divisi nei giorni di venerdì 11 e sabato 12 maggio.

Il venerdi, primo giorno di riunione, si è parlato di crisi economica e come utilizzare al meglio i propri risparmi per vivere una vita onesta, godendo delle bellezze che la vita offre, con un occhio al portafogli.
Non poteva mancare poi la discussione sul digitale, di come funziona e di quali sistemi di sicurezza utilizza.
Oggi, un numero sempre maggiore di persone che guardano al futuro si avvicinano a questo mondo finanziario di cui troppi nemmeno conoscono l’esistenza.
Si è parlato anche del made in Italy e la dura lotta contro la contraffazione che danneggia moltissimo l’economia locale.
Per ultimo si è creato un dibattito sull’economia italiana in generale e il suo legame a doppio filo con quella europea.
Il presidente di Assoutenti Furio Truzzi ha ricevuto parecchi elogi ed è sembrato anche il dibattito che più ha interessato ai partecipanti.
Il suo discorso sul progetto di “sprechi 0” riguardo l’utilizzo dei materiali, ha tenuto la platea in fermento, tenendo vivo l’interesse per tutto il tempo generando anche parecchi interventi da parte del pubblico.

Nella giornata di sabato si è parlato delle informazioni alterate che vengono raccontate dalle televisioni o dai siti internet.
Informazioni volutamente oscurate per tenere la popolazione all’oscure su determinate questioni politiche, economiche ed umanitarie.
Così si è provato a trovare qualche soluzione a riguardo ma con scarsi successi, infatti per non cadere nei tranelli delle fonti di informazioni l’unico mezzo lecito è la curiosità personale.
Considerazione che ha trovato tutti i presenti d’accordo: infatti se si leggono più fonti, si va ad approfondire le intenzioni dei protagonisti e le cause che portano ad un eventuale scontro, ognuno può di per se cercare di capire qual’è la verità.

Oltre alla già citata rappresentazione teatrale, nella giornata di domenica sono stati consegnati i riconoscimenti alle figure che hanno dato le soluzioni migliori agli argomenti trattati nei giorni precedenti.
Le categorie premiate sono state:

  • Soluzioni contro la contraffazione;
  • Spiegazione su come contrastare la disinformazione;
  • Miglioramento della situazione economica nazionale;

Il pubblico con una votazione ha scelto chi dovesse ricevere l’ambito riconoscimento.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate