Prestiti banche estere in Italia come ottenerli e a chi rivolgersi

Come ottenere prestiti da banche estere in Italia

Con la morsa stringente della crisi, le banche italiane continuano a concedere credito ai privati solo a fronte della presentazione di solide garanzie. Ragione per cui sono in molti gli italiani che si affidano a banche straniere. Vediamo dunque quali sono le offerte prestiti banche estere degli istituti che operano sul mercato italiano.

Tra gli istituti di credito esteri che operano in Italia forse il più noto è ING Direct. istituto molto attivo e presenti sul territorio italiano. Legata soprattutto all’immagine di Conto Arancio, prodotto di punta dell’istituto, banca ING Direct propone un’offerta piuttosto varia che interessa non solo conti corrente e deposito ma anche prestiti e mutui a condizioni interessanti.

Da segnalare anche il famoso istituto svizzero Banca UBS, che offre tutti i servizi più richiesti nel mercato finanziario. Si va dai conti correnti per privati e aziende, servizi di investimento ai servizi di Home Banking e carte di credito.

Barclays Bank ha invece diversificato l’offerta, creando “Personal Banking” un canale dedicato ai privati, dove è possibile usufruire di tutti gli strumenti e i servizi più richiesti (conto correnti, carte di pagamento, Home banking). Alle aziende Barclays propone invece la Premier Business Banking, che include conti, finanziamenti e un servizio di consulenza specifica.

Le offerte di Deutsche Bank e Santander

Tra le banche estere che operano in Italia troviamo inoltre Santander Bank. La banca spagnola conta su un’offerta piuttosto ampia. Si va dalla cessione del quinto ai leasing.

Per quanto attiene ai prestiti personali, è possibile ottenere somme fino a 10 mila euro con condizioni di rimborso piuttosto vantaggiose. Per fare un esempio, per un finanziamento da 10 mila euro da rimborsare in 72 mesi la rata mensile è pari a 168,10 euro mente Tan e Taeg sono fissi rispettivamente al 6,50% e al 6,82%.

Parlando di prestiti banche estere non possiamo non citare Deutsche Bank. Quest’ultima ha sviluppato per la clientela italiana (con la quale opera da più di 30 anni) una gamma di prodotti e servizi specifici. Da segnalare i prestiti personali pensati per coprire necessità di ogni tipo.

Si va infatti dai prestiti per liquidità ai finanziamenti pensati per l’acquisto di auto e moto e consolidamento debiti. Le somme finanziabili arrivano anche a 30 mila euro.

Prestiti in banche estere come presentare domanda

Come richiedere prestiti banche estere? Le procedure da seguire per richiedere un prestito con una banca straniera sono praticamente le stesse utilizzate dagli istituti italiani. È necessario quindi recarsi presso una delle filiali e richiedere un prestito, presentando i documenti anagrafici e reddituali (cedolino pensione, busta paga o modello730).

Spesso è possibile inoltrare la richiesta di prestito online, tramite i siti internet degli istituti, che non sempre hanno sedi fisiche sul territorio nazionale. Ricordiamo inoltre che i prestiti offerti da banche straniere presentano generalmente tassi di interesse ridotti rispetto a quelli offerti dagli istituti italiani.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.