prestiti inpdap con cessione del quinto

Prestiti inpdap con cessione del quinto: come ottenerli, guida

La cessione del quinto è una delle soluzioni di finanziamento più richieste da dipendenti e pensionati. Il perché è semplice: piano di rimborso sostenibile (la rata non può superare 1/5 dello stipendio) e automatico, la rata è sottratta in modo automatico ogni mese. I prestiti Inpdap con cessione del quinto garantiscono inoltre tassi di rimborso agevolati. Vediamo quali sono le linee di credito disponibili e come ottenerle.

Cessione quinto Inpdap

Nonostante siano definiti prestiti Inpdap, la loro erogazione è curata dall’Inps oppure da istituti di credito che hanno stabilito con l’ente previdenziale una convenzione. Sarebbe quindi più corretto parlare di prestiti ex Inpdap o finanziamenti Inps Gestione Pubblica.

I prestiti Inpdap con cessione del quinto corrispondono a due linee di credito. Quali sono? Si tratta di Prestiti pluriennali diretti e pluriennali garantiti. I pluriennali diretti possono essere richiesti solo per esigenze coerenti con quanto indicato dal regolamento. Sono contemplate finalità riconducibili a necessità personali: dall’acquisto della prima casa a quello dell’automobile.

Chi sono i beneficiari? Le richieste possono essere inoltrate da parte di dipendenti e pensionati afferenti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. È necessario che il richiedente possa contare su almeno quattro anni di anzianità di servizio e su altrettanti anni di contributi versati alla Gestione.

È preferibile disporre di un contratto lavorativo a tempo indeterminato. Chi dispone di un contratto a tempo determinato (di durata pari ad almeno tre anni), deve rispettare diverse condizioni:

  • il contratto di lavoro deve essere valido per tutto il periodo di rimborso;
  • il trattamento di fine rapporto va conferito come garanzia.

Prestiti pluriennali Inpdap con cessione del quinto tasso 2018

In merito alla durata del piano di rimborso vi sono due opzioni: cinque o dieci anni (60 oppure 120 rate mensili). Il tasso di interesse invece corrisponde al 3,50%, ma vanno considerati anche oneri amministrativi, che incidono per lo 0,50%, e premio fondo rischi.

Cessione del quinto Inpdap: domanda di finanziamento

La domanda di finanziamento va inoltrata sfruttando i servizi del portale Inps (inps.it). in modo particolare andrà sfruttato il servizio “Domande web Prestiti Pluriennali”.  Se i richiedenti sono dipendenti, la richiesta andrà inoltrata in collaborazione con l’amministrazione di riferimento.

Se invece il richiedente è un pensionato, sarà sufficiente impiegare direttamente i servizi online del portale Inps (reperibili all’interno dell’Area riservata). È necessario però disporre del PIN, codice segreto di identificazione fornito dall’ente previdenziale. Il processo di richiesta prevede diversi allegati.

Prestiti pluriennali diretti: cosa offrono

Oltre ai Prestiti pluriennali diretti, nell’ambito dei prestiti Inpdap con cessione del quinto, troviamo i Prestiti pluriennali garantiti. Questi sono accordati da banche o finanziarie convenzionate con l’ente previdenziale. Il processo di rimborso è composto da cinque o dieci anni.

Per richiedere i pluriennali garantiti va inoltrata la domanda alla propria amministrazione di riferimento.

PrestitiPersonali.com: ultime notizie

piccolo prestito inpdap Non è raro che ci si trovi di fronte a spese impreviste che non si sanno come affrontare, oppure di voler organizzare una vacanza con la famiglia ma non avere a disposizione la liquidità necessaria. In questi casi un piccolo prestito inpdap è l'ideale per avere subito denaro per le nostre necessità e non essere per forza costretti a scegliere tra importi troppo alti per quello che realmente serve. Chi e come può usufruire di un piccolo prestito inpdap Possono usufruire di un piccolo prestito i...
Cessione del quinto INPS INPDAP Prima di entrare nel merito della vicenda, dobbiamo parlare di un decreto 201/2011 c.d Salva Italia. Con questo decreto il Governo Monti ha fatto si che molti enti previdenziali fossero soppressi, in modo da contenere la spesa previdenziale entro un certo range, così molti vecchi enti previdenziali tra cui appunto INPDAP è stato assorbito dal'INPS, che molti enti previdenziali prende il nome di Super INPS. Cos'è la cessione del quinto INPS L’Inps propone cinque forme di prestiti ai suoi iscri...
Vantaggi e tassi prestiti Inps dipendenti pubblici, come effettuare il calcolo online Prestiti Inps dipendenti pubblici a tassi di interesse agevolati I prestiti Inpdap sono una forma di accesso al credito a condizioni agevolate dedicate a dipendenti e pensionati pubblici. Si tratta di prodotti concessi dall’Inps tramite un apposito fondo credito, la Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali. Punto forte dell’offerta sono i tassi prestiti Inps dipendenti pubblici, molto al di sotto delle medie di mercato. Essendo concessi dall’ente previdenziale e non da banche...