Prestiti senza quinto di stipendio: come ottenerli

La richiesta di un prestito oggi è sempre più necessaria. Gli istituti di credito e le società finanziarie si sono aperti a questa nuova situazione sociale, come dimostra la diffusione di prestiti senza quinto di stipendio.

Prestiti senza cessione del quinto: i prestiti personali

I prestiti senza quinto di stipendio comprendono opzioni come i prestiti personali. Di cosa si tratta? Di formule di accesso al credito non finalizzate, il che significa che la cifra finanziata non è destinata all’acquisto di un determinato bene.

I prestiti personali possono essere richiesti anche online e prevedono l’applicazione di un tasso fisso per tutta la durata del finanziamento.

Prestiti cambializzati: ecco di cosa si tratta

La crisi, come già ricordato, ha portato tantissime realtà creditizie ad aprirsi alle richieste dei clienti, che presentano tipologie di esigenze molto diverse.

Questo ha determinato una nuova popolarità dei prestiti cambializzati, formule di accesso al credito che consentono di gestire in maniera rapida e flessibile la cifra finanziata.

Di cosa si tratta? Di prestiti senza quinto di stipendio che si basano sul rimborso di cambiali entro una determinata data di scadenza (le cambiali sono titoli esecutivi).

Il cliente che riceve un prestito cambializzato ha la facoltà di convertire la cambiale in denaro oppure scegliere se continuare a vantare un credito presso la banca che l’ha emessa.

Prestiti senza quinto di stipendio: cosa sapere se si intende richiedere un prestito cambializzato

I prestiti cambializzati sono prestiti senza quinto di stipendio che stanno crescendo di popolarità. Per questo motivo è necessario avere le idee chiare sulle garanzie necessarie per richiederli. Quali sono? In caso di lavoro dipendente è necessario vincolare il TFR, se invece si svolge un’attività in libera professione è fondamentale essere titolari di una polizza vita da almeno due anni.

Nel caso di assunzione recente come dipendente è obbligatoria la presentazione di un garante.

Prestiti con garante: come funzionano?

Parlare di prestiti senza quinto di stipendio vuol dire considerare l’opzione del prestito con garante, la cui presentazione è necessaria nel caso in cui il richiedente non dovesse essere in grado di presentare sufficiente garanzie di natura reddituale o immobiliare.

Il prestito con garante deve rispondere a regole precise, la prima delle quali riguarda la necessità di presentare una persona affidabile dal punto di vista finanziario (la realtà creditizia effettua sempre controlli in merito).

Altro aspetto da ricordare è che l’intervento del garante ha carattere di straordinarietà (non può sostituirsi al beneficiario del prestito nel pagamento delle rate).

Ultimo ma comunque rilevante punto da sottolineare è questo: nessuna realtà creditizia è obbligata a concedere un prestito a un protestato, a un cattivo pagatore o a un soggetto privo di busta paga – la mancata presenza di una busta paga rende necessario il riferimento a un CUD o a un modello UNICO nel caso dei liberi professionisti – anche se presenta un garante finanziariamente affidabile.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *