Prestito pluriennale Inpdap per matrimonio, l’offerta 2017 a tassi agevolati

Un momento così importante come il matrimonio rappresenta una spesa non trascurabile. Per questo è spesso necessario ricorrere a finanziamenti ad hoc, ma quale prodotto scegliere e perché? Scopriamo l’offerta Prestito pluriennale Inpdap per matrimonio.

Prestito pluriennale Inps per dipendenti pubblici 2017

Il prestito pluriennale Inpdap per matrimonio è una proposta pensata per venire incontro alle esigenze di dipendenti e pensionati pubblici iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali.

Si tratta in realtà di una linea di credito in grado di soddisfare anche altre esigenze (definite dal Regolamento Inps). Il prodotto di riferimento è infatti definito Prestito pluriennale diretto Gestione Pubblica.

La linea di credito è presentata a condizioni agevolate ed è fornita dall’Inps. Il rimborso è su cessione del quinto, la rata quindi non può superare il limite di 1/5 dello stipendio netto.

Prestito pluriennale Inpdap per matrimonio, i requisiti da considerare

Quali sono i requisiti per ricevere il prestito pluriennale Inpdap per matrimonio? Il primo aspetto da considerare è costituito da almeno quattro anni di anzianità di servizio e altrettanti di contributi corrisposti alla Gestione unitaria.

I lavoratori che hanno un contratto a tempo determinato devono rispondere ad altri requisiti:

  • contratto lavorativo corrispondente ad almeno tre anni;
  • per godere del finanziamento deve essere attivo il contratto lavorativo;
  • il TFR va ceduto come garanzia di rimborso.

Cessione del quinto Inpdap: tassi 2017 e durata

Due le soluzioni quanto alla durata, cinque o dieci anni. Per quanto attiene invece gli interessi, rileviamo l’applicazione di un tasso nominale annuo corrispondente al 3,50%. Le spese predisposte dall’Inps interessano oneri di tipo amministrativo (0,50%) e premio fondo rischi.

Prestiti pluriennali Inpdap: quale procedura per ottenere il finanziamento

L’invio della domanda deve realizzarsi in modalità telematizzata. Va sfruttata la funzionalità “Domande web Prestiti Pluriennali” del sito ufficiale Inps (inps.it).

Il dipendente deve contattare l’amministrazione di riferimento per inoltrare la domanda, mentre i pensionati devono utilizzare autonomamente l’Area riservata del sito Inps.

Per portare a termine la richiesta l’utente deve disporre del PIN, codice rilasciato dall’ente previdenziale.

Per maggiori informazioni sui finanziamenti Inpdap Inps, linee di credito che assicurano tassi di interesse agevolati e per tantissime esigenze familiari e personali, vi rimandiamo al portale specializzato inpdapprestiti.it.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *