Cessione del quinto Agos

Cessione del quinto Agos: guida completa per accedere al credito

La Cessione del Quinto Agos è una delle forme di prestito personale più apprezzate dagli italiani che vuoi per realizzare un sogno, vuoi per coronare un progetto ricorrono all’intermediario finanziario milanese. In questo articolo, forniremo una panoramica generale sulla Cessione del Quinto Agos, segnalando a chi si rivolge, come funziona ed esempi di piani di rimborso in comode rate.

Quali sono le caratteristiche della Cessione del Quinto Agos?

In cambio del 20% dello stipendio o della pensione al netto delle entrate, il lavoratore dipendente assunto con contratto a tempo indeterminato presso un’impresa pubblica, statale, parastatale o presso un’azienda privata, tipo una S.p.A. o una s.r.l o ancora presso una cooperativa o una onlus può chiedere un finanziamento, rimborsabile con comode rate fino a 120 mesi. Chiaramente, più lungo è il periodo di rimborso, più TAN e TAEG saranno alti.

Sul target di riferimento, occorre precisare che occorre avere una pensione superiore alla minima per poter richiedere questo prestito personale. Per i lavoratori autonomi e per i liberi professionisti, questa forma di prestito personale non è fattibile.

Come richiedere la Cessione del Quinto con Agos?

Sia in qualità di lavoratore del settore pubblico o privato che di pensionato, tutto quello che devi fare consiste nel fissare un appuntamento presso la filiale più vicina e presentare insieme ad un documento d’identità, come la Carta d’Identità, il codice fiscale, la certificazione unica o il cedolino della pensione.

Quali sono i vantaggi della Cessione del Quinto Agos?

In primo luogo, la velocità delle operazioni. I tempi di accettazione del prestito sono velocissimi. Basta inviare la richiesta. Il consulente di turno la valuterà e deciderà se è possibile procedere all’erogazione del prestito. La risposta, in media, avviene in tempi brevi: occorre attendere tra i due e i tre giorni lavorativi. Se sei in possesso di uno dei requisiti, indicati precedentemente, il prestito ti verrà erogato sul tuo conto corrente bancario due giorni dopo l’accettazione della pratica. Almeno, in media, è così.

Altro aspetto positivo è che non è richiesta alcuna presenza di coobbligato. Inoltre, se hai in corso altri finanziamenti, con il metodo del doppio quinto che, presenteremo in rapida carrellata, come appendice di questo post, potrai accedere in ogni caso alla Cessione del Quinto offerta da questa finanziaria.

I vantaggi della proposta commerciale sono molteplici: il soggetto a cui viene erogato il prestito non ha la possibilità di dimenticare il pagamento di alcuna rata. Il motivo? La trattenuta della rata di rimborso avviene in maniera diretta sulla busta paga ed è il datore di lavoro a gestire la cosa in prima persona. Lo stesso discorso è valevole anche per i pensionati.La trattenuta viene eseguita sul cedolino della pensione ed è l’INPS l’ente che se ne occupa e che ti toglie un paio di seccature tutt’altro che trascurabili. Sono il datore di lavoro e l’INPS a versare la trattenuta ad Agos, in quanto intermediario finanziario.

Il motivo per cui sono sempre di più quelli che procedono alla Cessione del Quinto dello stipendio o della pensione, interpellando professionisti del settore. Infine, il pagamento dell’importo della rata è sempre costante e mai superiore al 20% del netto del salario o della pensione.

Meritevole di attenzione è di sicuro il livello di sicurezza che Agos stipula con te per ciò che concerne il rischio vita ed il rischio impiego. Il pagamento del premio di riferimento è totalmente a carico di questa società finanziaria da anni leader nel credito al consumo e nell’erogazione di prestiti a persone e a famiglie.

Inoltre, se ci sono altri finanziamenti in corso oppure se sei in difficoltà nell’accesso al credito, perché in passato sei stato protestato o considerato da un istituto bancario o da una finanziaria come cattivo pagatore, Agos viene incontro alle due difficoltà, erogandoti il prestito richiesto, a fronte delle garanzie citate in precedenza.

Inoltre, a seconda delle tue reali esigenze, sei tu in prima persona a scegliere l’orizzonte di rimborso delle rate. Insieme ad un consulente che ti seguirà passo dopo passo, Agos valuterà il piano personalizzato di rimborso più in linea con le tue condizioni.

Esempi Cessione del Quinto Agos

Ecco alcuni esempi di Cessione del Quinto che Agos mette a disposizione di dipendenti pubblici e privati.

  • Dipendente pubblico/statale: per coronare un progetto, quale l’acquisto di un’utilitaria oppure per organizzare il matrimonio di tua figlia, ti serve un prestito di 20.000 euro, rimborsabile in un lasso di tempo pari a 10 anni. Mediante la Cessione del Quinto, le 120 rate con Agos ammontano a 215,34 euro al mese, a fronte di un TAN pari al 4,90% e di un TAEG del 5,46%.
  • Dipendente di un’azienda privata: per realizzare un obiettivo che da tempo ti eri prefissato, quale la ristrutturazione dei bagni di casa o a fronte di un’emergenza, quali spese legali impreviste, richiedi ad Agos un prestito di 15.000 euro, rimborsabile entro 10 anni. Tramite Cessione del Quinto, le 120 rate con Agos ammontano a 186,75 euro al mese, a fronte di un TAN pari al 7,99% e ad un TAEG del 8,94%.
  • Pensionato INPS o INPDAP: dopo una vita trascorsa nel mondo del lavoro, hai deciso di prendere del tempo da dedicare a te stesso, magari organizzando per te e per la tua consorte un viaggio di relax? Oppure ti ritrovi a dover fronteggiare tutta una serie di costosi accertamenti medici? In queste condizioni, dove si richiede un’immissione di liquidità, puoi richiedere ad Agos un prestito tramite Cessione del Quinto pari a 15.000 euro. Il rimborso avviene tramite piano decennale: il valore delle 120 rate mensili corrisponde a 176,94 euro, a fronte di un TAN e di un TAEG rispettivamente pari al 6,49% e al 7,31%.

Doppio Quinto Agos e delegazione di pagamento

Come avevamo anticipato, dedichiamo un paragrafo anche a questa proposta commerciale di Agos., società finanziaria attiva in Italia che accetta la delegazione di pagamento come forma di prestito personale. Di costa si tratta? Sostanzialmente di una tipologia di finanziamento, il cui target è rappresentato solo ed esclusivamente dai lavoratori dipendenti del settore pubblico e privato. Infatti, come già detto, né i lavoratori autonomi né i liberi professionisti vengono finanziati da Agos. Puoi richiedere il cosiddetto doppio quinto anche se hai un finanziamento in corso, compresa per l’appunto la Cessione del Quinto. Si chiama anche Doppio Quinto, perché la sommatoria delle due rate non può superare i 2/5 o meglio il 40% dello stipendio al netto delle entrate.

Anche in questo caso, la rata (o meglio la doppia rata) viene trattenuta direttamente in busta paga. E’ il tuo datore di lavoro che si occuperà di versarla ad Agos.

Le condizioni di accesso alla Cessione del Quinto sono veloci. Tipiche di una finanziaria di credito. Ma al tempo stesso favorevoli. E molto più in rapporto alla concorrenza, visto che sono grosso modo in linea con quanto propongono i vari istituti bancari. Per saperne di più sulla Cessione del Quinto, ti rimando direttamente alla pagina dedicata del sito internet di Agos. Compila il modulo di riferimento (l’operazione è gratuita e senza impegno).

PrestitiPersonali.com: notizie correlate