Prestiti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga

Quando si parla di prestiti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga si inquadra un’opzione molto frequente, la situazione di tante persone senza un lavoro o con un’attività indipendente. Vediamo come orientarsi nel mercato creditizio pur non disponendo delle migliori garanzie.

Finanziamenti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga: i requisiti di accesso

Se si ha intenzione di usufruire di prestiti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga è necessario essere a conoscenza dei requisiti di accesso. Ecco l’elenco:

  • Garante: il garante costituisce un requisito molto importante per l’accesso al credito. In alcuni casi l’istituto erogante o la società finanziaria può applicare un tasso d’interesse minore se il richiedente si presenta con un garante.
  • Beni mobili o immobili come garanzia: chiedere un prestito se si ha alle spalle una storia creditizia problematica e non si ha una busta paga è possibile, ma è necessario fornire in ogni caso delle garanzie. Se non si è in grado di presentare una persona che funga da garante, è possibile presentare come garanzia un bene immobile o uno mobile. Nel primo caso è possibile applicare un’ipoteca.

Finanziamenti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga: i prestiti veloci

Quando si parla di prestiti a protestati e cattivi pagatori senza busta paga si inquadra la possibilità di usufruire anche di prestiti veloci, erogati in 24/48 ore. Nella maggior parte dei casi vengono chiesti a società finanziarie, dove agenti specializzati si occupano di analizzare la posizione del richiedente e la documentazione presentata.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *