A chi sono rivolti i prestiti on line senza reddito dimostrabile 2017

Prestiti senza busta paga 2017: cosa sono e come ottenerli

Come ottenere un prestito senza reddito dimostrabile? I prestiti on line senza reddito dimostrabile rappresentano una tipologia di finanziamento che consente di conseguire un capitale per il sostenimento delle spese senza fornire specifiche garanzie. In modo particolare è possibile fruire di una linea di credito senza avere un reddito, ossia una busta paga.

Non dobbiamo tuttavia pensare che questa tipologia di prestito personale non finanziato sia corrispondente a un prestito senza busta paga. Vi sono diverse differenze rilevanti. Il prestito senza alcun reddito dimostrabile impone l’erogazione di un capitale in denaro anche a soggetti che non hanno forme di reddito o entrate dimostrabili.

I prestiti senza busta paga, invece, riguardano l’erogazione di una somma di denaro pensata per soggetti che godono di una retribuzione, un’entrata fissa, ma che non hanno la possibilità di disporre di un documento che possa certificare questo stipendio.

I requisiti

Per “senza busta paga” intendiamo infatti che il richiedente abbia una retribuzione ma non sia possibile attestarla. Per conseguire tale tipologia di prestito è sufficiente avere una contenuta somma di denaro costante, accreditata sul conto corrente come corrispettivo di un lavoro part-time, un lavoro altro, un contratto di locazione.

Quali sono i requisiti per il prestito senza busta paga? Per conseguire un prestito personale senza busta paga avrete bisogno di:

  • versamenti più o meno regolari nel conto corrente;
  • un cointestatario del conto corrente con contratto di lavoro stabile o busta paga;
  • un bene immobile sul quale sottoscrivere un’ipoteca;
  • un canone di affitto che costituisce un’entrata fissa per il soggetto richiedente il prestito;
  • garante o fideiussore.

A chi sono rivolti

Quando si parla di prestiti senza busta paga è necessario precisare che non si tratta di finanziamenti dedicati solo a chi non ha un lavoro (come ad esempio casalinghe e studenti) ma anche ai lavoratori autonomi e liberi professionisti.

In altre parole tutti coloro che pur non avendo una busta paga possono vantare una garanzia.

Garanzia che può essere costituita, ad esempio, dalla firma di un garante nel caso in cui a richiedere il prestito sia una casalinga. Per liberi professionisti e autonomi invece è sufficiente presentare il Modello Unico, che attesta la presenza di un reddito da lavoro.

Prestiti per disoccupati 2017: le soluzioni migliori

Quando si parla di prestiti on line senza reddito dimostrabile è necessario prendere in esame anche la categoria dei prestiti per disoccupati. Prodotti dedicati proprio a chi non ha un lavoro.

Si tratta di finanziamenti molto più difficili da ottenere delle altre categorie di finanziamenti che rientrano tra i prestiti on line senza reddito dimostrabile. È possibile ottenere finanziamenti senza busta paga ai disoccupati sia richiedendo credito su pegno che tramite prestiti con cambiali. Più rari i prestiti concessi a fronte di un’ipoteca su un immobile di proprietà.

Finanziamenti con cambiali

Il prestito cambializzato è una particolare tipologia di finanziamento caratterizzato dalla presenza di cambiali che corrispondono alle rate mensili da corrispondere. Una soluzione grazie alla quale banche e finanziarie si tutelano in caso di mancato pagamento da parte del beneficiario del prestito.

Questo perché la cambiale è un titolo esecutivo e costituisce un mezzo di credito attraverso il quale viene concesso un credito futuro. Affinché la cambiale sia valida è necessario che vi sia apposta la firma e che sia in regola con l’imposta di bollo sin dal momento della sua emissione.

Il tasso d’interesse è fisso e in linea di massima più alto rispetto a quelli applicati ai tradizionali prestiti personali. Il piano di rimborso è a rate mensili (normalmente di importo costante) e può estendersi per un massimo di 120 mesi. La somma richiesta viene concessa in tempi molto brevi, di solito è possibile ottenere il finanziamento nel giro di 24- 48 ore.

In caso di mancato pagamento, la cambiale permette di avanzare direttamente la procedura di espropriazione dei beni del debitore, riducendo così i tempi necessari alla banca per rientrare del capitale concesso. Per quanto riguarda la normativa di riferimento per i prestiti on line senza reddito dimostrabile con cambiali, il pagamento con cambiale è disciplinato dal R.D. n. 1669 del 14 dicembre 1933.

Credito con pegno

Quanti non possono vantare un reddito dimostrabile ma sono in possesso di beni di valore hanno infine l’opportunità di ricorrere ai prestiti su pegno. Anche in questo caso la somma richiesta viene concessa in tempi molto brevi, a volte anche immediatamente.

L’importo erogabile dei prestiti on line senza reddito dimostrabile su pegno viene definito in base al valore di mercato del bene presentato come garanzia del credito, che viene infatti valutato. Come per i prestiti con cambiali il tasso è fisso ma sono previsti costi molto più alti di quelli che si dovrebbero corrispondere per un prestito personale.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *