Finanziamento rifiutato: ecco perché la banca non accetta la richiesta

Prestito rifiutato dalla banca: perché la banca non accetta la domanda

Un finanziamento rifiutato dalla banca rappresenta non solo una delusione, ma anche un problema per l’accesso accredito. Il rifiuto di un finanziamento allunga infatti  tempi per la presentazione di un nuova domanda di prestito. Ricordiamo infatti che le richieste di presti rifiutate risultano a carico del richiedente per un mese. Periodo durante il quale non si riuscirà quindi ad ottenere credito da un’altra banca.

Per affrontare correttamente il problema è necessario comprendere però perché la richiesta è stata respinta. Non sempre infatti le ragioni alla base di un rifiuto sono chiare, per quanto di solito i motivi sono legati alla capacità di rimborso del cliente.

Come risolvere i problemi di accesso al credito

Per maggiore chiarezza possiamo comunque distinguere le principali cause del finanziamento rifiutato in due categorie: problemi di tipo economico attuali e problemi con finanziamenti passati.

Se un prestito viene rifiutato a causa della condizione economica del soggetto significa che la banca non ritiene il reddito del richiedente sufficiente a garantire il rimborso della rata periodica.

Diversa invece la questione per quanti hanno avuto problemi con il rimborso di un passato finanziamento. In tal caso infatti si parla di richiedenti con un passato creditizio macchiato, ovvero di soggetti che non sono riusciti a rimborsare regolarmente le rate di ammortamento.

Tuttavia è necessario ricordare che anche quanti hanno avuto problemi con un passato finanziamento potranno facilmente accedere al credito, a condizione però di poter contare su un reddito fisso. I lavoratori dipendenti e i pensionati possono infatti ottenere un prestito grazie alla cessione del quinto. Finanziamento accessibile anche a quanti hanno avuto difficoltà con il rimborso di un passato prestito.

Quando invece il problema è la precarietà lavorativa, per ottenere il finanziamento è necessario presentare altre garanzie. La più accettata è senza dubbio rappresentata dalla firma di un garante. Soggetto che si impegna a rimborsare le rate di ammortamento in caso di mancato pagamento da parte del beneficiario.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *