Crescono i prestiti ai giovani: il 31% delle richieste sono di under 35

aprile 24, 2017

Aumentano i finanziamenti ai giovani

La durissima crisi economica che da anni interessa il nostro Paese e la precarizzazione del lavoro hanno condotto ad un aumento dei prestiti ai giovani. Sono sempre di più infatti i contribuenti che ogni giorno si trovano a dover far fronte ad un bilancio familiare faticoso da sostenere e si trovano a dover richiedere un finanziamento.

Tra le categorie di richiedenti che avanzano più domande di prestiti spiccano gli under 35. È quanto emerge dall’Osservatorio redatto congiuntamente da due noti portali di comparazione Prestiti.it e Facile.it. Il report, diffuso nei giorni scorsi, ha analizzato un panel che comprende oltre 34 mila richieste di prestiti. Istanze che sono state presentate nel periodo compreso tra il 1 gennaio e il 30 marzo del 2017.

Gli under 35 richiedono il 31,06% dei prestiti

Analizzando i dati emersi dall’Osservatorio si evince che la quota più alta delle richieste di prestito viene avanzata da consumatori che non hanno ancora compiuto il 35esimo anno di età. Questa categoria di richiedenti ha infatti presentato il 31,06% delle richieste totali.

Seguono i contribuenti con età compresa tra 35 e 45 anni a cui fanno capo il 30,83% delle richieste di prestiti, mentre il 21,16% delle richieste è presentato da soggetti con età compresa tra 45 e 55 anni.

Come si spiega il fenomeno? Mario Parteli, responsabile Business Unit di Facile.it, ha dichiarato che la richiesta di finanziamenti da parte di giovani deve essere “intesa come un segnale di fiducia”.

A detta di Parteli infatti i “cresciuti livelli occupazionali” spingerebbero i più giovani a vedere il futuro in maniera più rosea rispetto al passato. Una situazione che consentirebbe agli under 35 di vivere senza troppi timori l’impegno derivante da un finanziamento.

Auto e casa sono le finalità più richieste

Tra le finalità di prestiti le più gettonate sono l’acquisto della casa e dell’auto. E le cifre sono in crescita. Nel primo trimestre del 2016 infatti la somma media del prestito era lievemente superiore a 11 mila euro, mentre ad oggi la richiesta media è di poco inferiore a 12.150 euro.

La fetta più consistente dei prestiti ai giovani è rappresentata dai finanziamenti legati alla casa.  I prestiti per ristrutturazione uniti a quelli per l’acquisto dell’arredamento rappresentano il 26,92% del totale delle richieste.

Al secondo posto invece i prestiti che riguardano il settore automobilistico. I finanziamenti richiesti per l’acquisto di un’auto, sia nuova che usata, arrivano al 23,10% delle richieste.

  

Prestiti Online: ultime notizie

Come trovare il miglior finanziamento auto nuova 2017 Come trovare il prestito auto più conveniente Nonostante i mezzi di trasposto pubblico e la varie proposte di car sharing presenti ormai nella maggior parte delle città, l’automobile rimane un bene indispensabile in diverse realtà italiane. E spesso l’acquisto di una macchina corrisponde all’accensione di una linea di credito. Ma come trovare il miglior finanziamento auto nuova?Sono molte le banche e finanziarie che hanno introdotto nella loro offerta prestiti e finanziamenti pensati per co...
I migliori prestiti e finanziamenti a disoccupati per avvio attività 2017 Prestiti a disoccupati per aprire attività Prestiti e finanziamenti a disoccupati rappresentano una delle poche possibilità di accesso al credito per quanti non hanno lavoro. E in una società caratterizzata da una disoccupazione che ormai supera la soglia dell’11% è facile capire quanto siano importanti questi prodotti.Oltre a i tanti lavoratori che hanno perso il posto a causa della crisi economica, infatti, ci sono moltissimi giovani italiani che non riescono a trovare un impiego. La cons...
Ecco come trovare prestiti personali con Taeg basso nel 2017 Cos’è il Taeg e cosa indica Come ottenere prestiti personali con Taeg basso? Quando si è alla ricerca di un prestito personale è fondamentale valutare tutte le condizioni applicate al finanziamento e il tasso di interesse è senza dubbio un fattore fondamentale.Il Tan (Tasso Annuo Nominale) però non è l’unica voce da tenere in considerazione. Questo rappresenta infatti solo i costi applicati al finanziamento per quanto riguarda gli interessi, ma è importante tenere conto anche delle altre sp...
prestiti ai giovani