Novità prestito Findomestic pensionati, tassi e promozione

Perché scegliere il prestito Findomestic per pensionati 2017

Con la crisi economica l’accesso al credito è diventato una necessità per tanti contribuenti, e non si tratta di un fenomeno che interessa solo disoccupati e precari. Spesso anche i pensionati si trovano a richiedere prestiti personali per far fronte a spese improvvise o impreviste. Tra le offerte più interessanti del panorama attuale troviamo il prestito Findomestic pensionati.

Findomestic propone a tutti i pensionati dei prestiti personali a tasso agevolato rimborsabili tramite cessione del quinto. Il finanziamento ha una durata massima di 10 anni e non prevede imposte sostitutive né imposte di bollo per le comunicazioni periodiche.

Non solo. Il finanziamento non prevede spese di commissione né di istruttoria e il tasso rimane fisso per tutto il periodo di ammortamento. L’importo della rata non potrà superare il 20% della pensione del richiedente al netto delle tasse. Il pagamento della mensilità avverrà tramite decurtazione diretta dall’assegno della pensione.

È l’ente previdenziale che eroga la pensione ad occuparsi di versare la rata mensile a Findomestic. Rata che ovviamente viene trattenuta alla fonte dall’assegno mensile della pensione. Tra i vantaggi del prestito Findomestic pensionati quindi troviamo il fatto che il beneficiario non deve occuparsi di pagare le rate del finanziamento.

Ma quanto si ottiene? L’importo massimo finanziabile varia in base all’ammontare della pensione del richiedente. Di conseguenza, non è possibile definire una somma massima uguale per tutti.

Ricordiamo inoltre che i prestiti su cessione del quinto possono essere richiesti anche da chi ha già finanziamenti in corso. Rientrano nella platea dei beneficiari anche i soggetti segnalati come cattivi pagatori.

I beneficiari

Chi può ottenere il prestito Findomestic pensionati? L’offerta è destinata a tutti i pensionati con un’età non superiore a 75 anni. Il solo requisito legale richiesto è quello di sottoscrivere un’assicurazione rischio vita. Possono accedere ai prestiti per pensionati Findomestic anche i clienti con finanziamenti già in corso e i soggetti segnalati alle banche dati del Crif come cattivi pagatori.

Per accedere ai prestiti per pensionati Findomestic è necessario essere titolari di un qualunque trattamento pensionistico e avere residenza nel territorio italiano.

Per richiedere un prestito per pensionati Findomestic è necessario recarsi presso una delle sedi della finanziaria. In sede di contratto sarà necessario presentare il cedolino della pensione, o il modello CUD, un documento di identità e il codice fiscale.

Ai fini dell’accesso al credito non sono richieste garanzie aggiuntive. L’unico requisito ai fini dell’accesso al credito è rappresentato dalla presenza di un reddito fisso dimostrabile.

Simulazione prestiti Findomestic

Per valutare a pieno la convenienza dei prestiti Findomestic è necessario fare una simulazione del finanziamento. Utilizzando il calcolatore presente sul sito ufficiale della finanziaria abbiamo effettuato una simulazione di prestito.

Iniziamo ipotizzando una richiesta di finanziamento da 5 mila euro da ripagare in 18 mesi. La rata mensile proposta dalla finanziaria è pari 294,50 euro. Tan e Taeg invece sono fissi rispettivamente al 7,47% e al 7,73%.

Ricordiamo infine che al momento è in corso una promozione che prevede la concessione di 13 mila euro da rimborsare in 120 mesi. La rata mensile proposta è fissata a 142 euro. Per quanto attiene i tassi, Tan e Taeg sono fissi rispettivamente al 5,64% e al 5,79%.

Quanti aderiscono alla promozione si troveranno quindi a rimborsare una somma totale pari a 17.040 euro. La promozione prestito Findomestic pensionati rimane in vigore solo fino al 24 settembre.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *