Prestiti con cessione del quinto: a chi convengono e perché

Quando si sceglie di richiedere un prestito è necessario fare attenzione alla scelta del piano migliore. I prestiti con cessione del quinto si configurano come un’opzione molto vantaggiosa al proposito, in quanto facili da gestire e accessibili anche da parte di chi ha avuto problemi di protesti o mancati pagamenti.

Prestiti contro cessione del quinto: ecco come funzionano

Come funzionano i prestiti con cessione del quinto? Sia che si parli di stipendio sia che si guardi la pensione, il prestito contro cessione del quinto ha una regola principale: la rata mensile non può essere superiore alla quinta parte della busta paga o del trattamento pensionistico.

In caso di prestiti con cessione del quinto della pensione in alcuni casi può essere inferiore. Si tratta delle situazioni che riguardano le pensioni particolarmente basse, che sono interessate da particolari tutele con l’obiettivo di salvaguardare il trattamento minimo Inps.

Prestiti BNL: i vantaggi della cessione del quinto

Alcuni istituti di credito permettono di accedere in maniera rapida e semplice ai prestiti con cessione del quinto. In questo novero è possibile ricordare BNL Gruppo BNP Paribas, che si distingue nel panorama italiano per una convenzione con l’Ente.

Questo istituti di credito mette a disposizione degli utenti prestiti contro cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Prestito contro cessione del quinto dello stipendio BNL: tutte le informazioni

Iniziamo a parlare di prestiti con cessione del quinto di BNL iniziando dalla formula dedicata ai lavoratori dipendenti. Il prestito contro cessione del quinto dello stipendio di BNL Gruppo BNP Paribas permette di accedere al credito richiedendo una somma massima pari a 104.000€, da restituire in massimo 120 mesi con rate che possono andare da un minimo di 50€ a un massimo del quinto dello stipendio percepito mensilmente dal lavoratore.

Per formalizzare la richiesta il lavoratore è tenuto a presentarsi in filiale con documento d’identità, codice fiscale, ultime due buste paga, certificato di stipendio, estratto contributivo Inps.

Prestito contro cessione del quinto della pensione BNL: specifiche essenziali

Concludiamo questa breve guida dedicata ai prestiti con cessione del quinto approfondendo la formula che BNL Gruppo BNP Paribas dedica ai pensionati, che non possono richiedere questo prestito in caso di pensione sociale, assegni di sostegno al reddito, assegni erogati mensilmente a pensionati invalidi.

Il prestito in questione consente al pensionato di accedere a una somma massima pari a 90.000€, restituibile con rate che partono da 50€. Il prestito contro cessione del quinto della pensione ha sempre una durata massima di 120 mesi, che può essere diminuita a 60 in caso di pensionato particolarmente anziano.

Il tasso è fisso per tutta la durata del finanziamento e inferiore alla soglia legale prevista dalla Banca d’Italia. Ricordiamo che, esattamente come nel caso della cessione del quinto dello stipendio, anche per quanto riguarda la cessione del quinto della pensione è possibile parlare di accessibilità da parte di protestati e cattivi pagatori.

PrestitiPersonali.com: notizie correlate

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *